Il Mieac sostiene la raccolta fondi avviata da Caritas Italiana

Informazioni sul mondo e dal mondo del volontariato italiano, a cura di…

image_pdfimage_print

Il Mieac sostiene la raccolta fondi avviata da Caritas Italiana per far fronte ai bisogni immediati delle popolazioni vittime del conflitto in Ucraina.

In questa fase è importante non disperdere le azioni, ma seguire le indicazioni che Caritas Italiana fornisce in base all’evoluzione della situazione; essa, infatti, è  in costante collegamento con le Caritas in Ucraina, in coordinamento con Caritas Europa e Caritas Internationalis.

Inoltre, a fianco e a supporto delle Caritas dei Paesi confinanti, si adopera per l’accoglienza delle persone in fuga dalla guerra.

Si stima che nei prossimi giorni tra uno e cinque milioni di ucraini potrebbero cercare rifugio in Europa: l’intera rete delle Caritas diocesane su tutto il territorio nazionale sostiene le azioni necessarie per rispondere ai bisogni più urgenti della popolazione in sofferenza o in fuga e a contribuire all’accoglienza di quanti arriveranno in Italia.

È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o donazione on-line, o bonifico bancario (causale “Europa/Ucraina”) tramite:

  • Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma –Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111
  • Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474
  • Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
  • UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
Facebooktwitter

Stampa Articolo Stampa Articolo