Il Volontariato al Presidente della Repubblica

Il Volontariato al Presidente della Repubblica

Giuseppe Lumia:

Giorno 11 maggio 2022, da parte dell’Associazione “Luciano Tavazza”, nel corso di una conferenza stampa al Senato, è stato presentato un accorato Appello al Presidente della Repubblica da parte di una larga realtà del Volontariato. 

Il Volontariato è una risorsa inesauribile?
Su questa valutazione non ci sono dubbi, si è ampiamente concordi.

Nella vita quotidiana, infatti, mentre si diffondono indifferenza ed emarginazione, il Volontariato Organizzato opera come le formichine e si fa “prossimo”:

  • con le tantissime persone povere e abbandonate da tutti, spesso anche dalle proprie famiglie;
  • con i disabili e le persone in difficoltà per vari motivi, in particolare le patologie sociosanitarie;
  • con l’ambiente, sempre più devastato dagli interessi affaristico-mafiosi;
  • con gli animali, abbandonati e sottoposti a sevizie di ogni tipo;
  • con i beni culturali, per riportarli alla conoscenza dei cittadini.

Il Volontariato Organizzato è sempre presente quando arrivano le sfide delle sfide che piegano le ginocchia: si fa costantemente carico dell’accoglienza e dell’integrazione dei migranti; si è distinto nel sostegno alle persone sole durante la pandemia; adesso spicca negli aiuti umanitari al popolo ucraino.

Il Volontariato moderno è in sostanza un’esperienza concreta che segna la vita e spinge a ripensare riprogettare il cammino dell’umanità.

 Allora non soffochiamolo con i tentacoli della burocrazia e i mille vincoli che ne sviliscono la libertà e l’autonomia e la sua insostituibile funzione di cambiamento vissuta intorno alla dimensione altruistica, del dono, della gratuità, del “Noi”.

Per chi vuole approfondire:

  • Clicca per guardare la conferenza stampa
  • Clicca per leggere un breve resoconto della Conferenza stampa con le modalità per aderire all’appello
  • Di seguito puoi invece leggere e scaricare l’appello nella sua versione integrale