Our EurHope: un Manifesto per l’ Europa

Progetti, itinerari, persone, luoghi per una partecipazione consapevole e responsabile

Our EurHope: un Manifesto per l’ Europa

 manifesto europaSpenti i riflettori sulle solenni celebrazioni per il 60mo anniversario della firma dei Trattati di Roma istitutivi delle Comunità Europee, quello attuale resta uno dei momenti più critici del processo di integrazione europea. L’onda d’urto emozionale suscitata dalla Brexit, i tentativi falliti di gestire le crisi internazionali e i conflitti esplosi a poca distanza dai confini dell’UE pesano ancora sulle sorti del vecchio continente e aprono molti interrogativi sul futuro delle istituzioni europee. Il Manifesto per l’Europa Our EurHope parte proprio da qui, per rimettere la speranza al centro dell’Europa.
Se forte, infatti, è la denuncia che da più parti si leva nei confronti di un’Europa troppo spesso smarrita e distante dagli ultimi, preoccupata dei suoi bilanci e indifferente verso il resto del mondo, più forte è la consapevolezza di una storia straordinaria che accomuna le nazioni e i popoli europei. Una storia fatta di pace, dignità, solidarietà e sviluppo, che ci chiede di scrivere nuove pagine di speranza non solo per i circa 500 milioni di cittadini europei, ma per l’umanità intera.
Il Manifesto è il frutto del lavoro dei partecipanti alla Summer School “Acting EurHope” organizzata dall’Istituto di diritto internazionale della pace Giuseppe Toniolo dell’Azione Cattolica Italiana, in collaborazione con Caritas, Focsiv e Missio, e svoltasi a Roma dal 18 al 21 luglio. Nata con l’obiettivo di fornire un contributo originale all’attuale dibattito sul futuro dell’Europa e alle concrete possibilità di proseguire e rilanciare il progetto politico originario dell’Unione europea, la Summer School ha visto partecipanti da ogni parte dell’Italia, giovani e adulti provenienti dal mondo dell’Università e dell’associazionismo, studenti e lavoratori che hanno arricchito il percorso formativo con il loro bagaglio di esperienze e competenze.
Attraverso un confronto schietto e puntuale sui temi chiave proposti e con l’aiuto di voci autorevoli, i partecipanti hanno saputo evidenziare luci e zone d’ombra dell’attuale esperienza europea e le prospettive possibili di sviluppo. Alla conclusione del percorso svolto, attraverso il Manifesto i partecipanti hanno voluto riaffermare il proprio impegno per la realizzazione di un’Europa che riconosca sempre di più la centralità della persona umana, che garantisca la vitalità dei sistemi di welfare e investa con decisione sul piano educativo, dello sviluppo sostenibile e di un’economia più umana. Un’Europa senza muri e barricate, capace di garantire libertà e pace senza per questo rinunciare ai valori democratici sui quali si fonda. Un’Europa forte del suo straordinario patrimonio di civiltà e diritto, che guardi al futuro con responsabilità e coraggio.
Presentato in occasione del convegno pubblico conclusivo, svoltosi a Roma lo scorso 22 luglio alla presenza dei presidenti e direttori delle realtà ecclesiali che hanno promosso la scuola, il Manifesto per l’Europa “Our EurHope” vuole essere uno strumento per tenere desta l’attenzione di cittadini ed istituzioni, comunità civile ed ecclesiale, sul futuro dell’Europa. Non un punto d’arrivo, ma un punto di paertenza per attivare processi, un modo concreto per condividere e moltiplicare l’impegno per un’Europa più giusta, più solidale, più democratica, più responsabile e più unita. Redatto dai partecipanti della Summer School il documento è dunque idealmente aperto alla sottoscrizione di tutti coloro che non vogliono rinunciare a costruire con coraggio e speranza la magnifica avventura dell’Europa che verrà.

Manifesto per l’Europa: Insieme per ridare speranza e futuro al progetto europeo

image_print
facebooktwittergoogle_plus

Stampa Articolo Stampa Articolo